martedì 3 febbraio 2015

Risotto con gorgonzola e radicchio

RISO CARNAROLI800 g.
RADICCHIO LUNGO TREVIGIANO800 g.
SCALOGNIn°4
VINO PROSECCOq.b.
BRODO VEGETALEq.b.
GORGONZOLA DOLCE200 g.
OLIO E.V. D'OLIVAq.b.
SALE E PEPEq.b.
NOCI SMINUZZATE50 g.
PARMIGIANO GRATTUGIATO100 g.


per 6 persone
Preparare un brodo vegetale con cipolla, carota, sedano, patata, pomodoro, foglie di verza (poco sale).
In un tegame largo, meglio se una padella "wok", far rosolare con poco olio e.v. d'oliva leggermente gli scalogni sminuzzati con un coltello. Evitare di farli soffriggere unendo un poco di prosecco. Aggiungere il radicchio tagliato finemente e amalgamarlo con gli scalogni aiutandosi con un cucchiaio di legno. Unire ancora un poco di prosecco (mezzo bicchiere), e lasciare sfumare per circa 3 minuti. Porre il condimento in una ciotola e rimettere sul fuoco il tegame dove si farà tostare il riso unendo un bicchiere di prosecco. Girare bene e non appena si sarà asciugato iniziare la cottura del risotto con il brodo vegetale, che dovrà essere sempre caldo (quindi è consigliabile lasciarlo sempre sul fuoco basso per evitare di far abbassare la temperatura di cottura del risotto).
Unire il condimento al radicchio quando ancora il riso risulterà molto al dente, aggiustare di sale, aggiungere le noci sminuzzate e finire la cottura girando e unendo, se occorre, un poco di brodo.
Il risotto deve risultare non troppo asciutto né brodoso.
Quando pronto, mantecare il risotto con il gorgonzola tagliato a piccoli dadini e il parmigiano. Spolverare con del pepe nero macianto fresco. Servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento