domenica 24 maggio 2015

Dolci tentazioni: Marmellate, Confetture extra e Vellutate "Compari"

ollaborazione con un Azienda che,  si propone di rappresentare l'eccellenza dei prodotti siciliani e l'immagine della stupenda isola nel mondo...ho preparato una classica colazione co fette biscottate e marmellate e una merenda un pò speciale e  nessuno può resistere una crostata di amaretti con la confettura di arance e zucca








Una crostata sfiziosa e particolare che unisce il gusto degli amaretti al sapore delicato della marmellata di zucca e arance "Compari"





una splendida crostata preparata e poi gustata

Ingredienti:

  • 300 gr. di farina
  • 2 tuorli + 1 uovo intero
  • 125 gr. di burro
  • 125 gr. di zucchero
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1 vasetto di marmellata di arance e zucca " Compari"
  • 200 g amaretti secchi
  • 1 bicchierino rum
  • burro e farina per la teglia

Prepara la pasta frolla
Lavora lo zucchero e le uova in una ciotola di vetro fino a quando il composto diventa cremoso e soffice, aggiungi piano piano la farina, il burro ammorbidito e la buccia del limone.
Impasta velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto uniforme. Ogni tanto bagnati le mani nell’acqua fredda per mantenere bassa la temperatura dell’impasto. La pasta frolla per fare la crostata deve essere lavorata per poco tempo.
Fai riposare la pasta frolla per circa mezz’ora in frigorifero avvolgendola con un panno di lino o cotone o con la pellicola.

Prepara la crostata
Nel frattempo sbriciola per bene gli amaretti con un pestino o tritali mettendoli dentro una busta di carta o un telo di cotone pestandoli con uno schiaccia carne. Metti gli amaretti tritati in una ciotola e bagnali con il rum.

Imburra e infarina la teglia. Stendi la pasta frolla nella teglia e con le dita spingi leggermente sui bordi per farla aderire. Rifila la pasta in eccesso sui bordi e mettila da parte; bucherella il fondo con una forchetta.

Lavora un po’ la marmellata con un cucchiaio di legno per farla ammorbidire e versane la metà sul fondo dell’impasto pareggiandola bene. Distribuisci sopra, in modo uniforme, anche la metà degli amaretti tritati e ripeti con il resto della marmellata di zucca e arancia "Compari"  e degli amaretti. Pareggia bene il tutto con un cucchiaio.

Prendi il pezzetto di impasto che hai tenuto da parte e forma un cordoncino che metterai tutto intorno al bordo della crostata. Con una forchetta spingi leggermente su tutto il bordo della crostata in modo da formare delle scanalature e far aderire il cordoncino.

Inforna la crostata, nel forno preriscaldato, a 180 gradi per circa 40 minuti fino a quando si sarà leggermente dorata.
Sforna la crostata di amaretti e marmellata... falla raffreddare prima di offrirla
Vi lascio il  sito web

A presto amici 



mercoledì 6 maggio 2015


Crepes alla marmellata di pesche RIGONI DI ASIAGO

Se avete già provato le crepes in tutte le loro varianti, affinate le vostre papille gustative per queste strepitose crepes alla marmellata di pesche RIGONI DI ASIAGO ! La freschezza delle pesche, unita al gusto dolce e avvolgente della pastella, rende questo dolce perfetto da gustare a merenda!



Ingredienti

•2 uova••1 cucchiaio di zucchero••225 ml di latte••125 g di farina di riso••300 g di marmellata di pesche•Preparazione di Base•Burro q.b.••Zucchero a velo q.b.••1 pizzico di sale•
                 Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni”e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Riunite in una terrina le uova e lo zucchero e sbattete energicamente per sciogliere lo zucchero (il composto non deve gonfiarsi), dopodiché aggiungete un pizzico di sale, la farina di riso setacciata e il latte a filo. Aggiungete una noce di burro ammorbidito a temperatura ambiente e mescolate bene, in modo da ottenere una pastella omogenea. Coprite la terrina con un foglio di alluminio e fate riposare la pastella in frigorifero per 30 minuti.

Terminato il tempo di riposo della pastella, fate scaldare un cucchiaino di burro in un padellino antiaderente, a fiamma bassa; quando si sarà sciolto, versate in padella un mestolo di pastella, girando la padella con un movimento rotatorio del polso, in modo da distribuire la pastella tutta la superficie. Fate cuocere la prima crepe fino a quando diventa dorata, dopodiché giratela e fatela cuocere dall'altro lato. Vi accorgerete che sarà cotta perché sarà facilissimo staccarla dalla padella. Trasferitela su un piatto e procedete subito a fare le altre.

Quando tutte le crepes sono pronte, spalmate sulla loro superficie la marmellata di pesche e richiudetele a metà o arrotolatele. Mettetele su un piatto da portata, spolverizzatele con lo zucchero a velo, decorate con un po' di marmellata rigoni di asiago 






e servitele.

Accorgimenti
Vi accorgerete che le crepes sono pronte per essere girate quando si formeranno delle piccole bollicine sulla superficie e si staccheranno dalla padella con facilità.